http://www.movimento5stellesancostanzo.org/peccato-io-ci-credevo/
mass effect andromeda gay romance how many kennenlernen chat kostenlos flirten single party bergamonte frau kennenlernen trotz beziehungsangst gay singlebörse juni 2018 singles zell am harmersbach plates

Peccato, io ci credevo!!

Martedì scorso in sede di Consiglio Comunale, avevo proposto una mozione per l’adozione dell’APP “Decoro Urbano”; uno strumento in grado di segnalare sul proprio territorio, criticità problematiche o semplici segnalazioni relative a imbrattamenti, segnaletiche, rifiuti, verde pubblico ecc..

Di per sé il funzionamento è semplice; si scarica l’APP sullo smartphone o sul PC, ci si registra e, da quel momento, si è ufficialmente iscritti ed operativi.
Per segnalare la problematica poi, se si è in possesso della versione smartphone, sarà sufficiente scattare una foto con il localizzatore GPS attivo, definire la categoria e la tipologia di problematica, ed inviare la segnalazione.

Un moderatore della piattaforma “Decoro Urbano” ricevuta immediatamente la segnalazione, valuterà se questa risulta essere pertinente e classificabile tra le categorie per cui il servizio è preposto e, in caso positivo, inoltrerà la segnalazione sia alla piattaforma “Decoro Urbano” che al destinatario finale: il Comune nella persona del responsabile della manutenzione. A questo punto l’incaricato provvederà con la propria organizzazione, con i propri mezzi e con le proprie risorse, a gestire queste segnalazioni unitamente a quelle che parallelamente continueranno ad arrivare attraverso i canali soliti quali l’e-mail, le telefonate, le visite di persona, ecc..

L’adozione dell’APP avrebbe messo a disposizione della nostra comunità un metodo semplice, veloce, contemporaneo di segnalare tempestivamente le criticità del nostro territorio, e non di crearne nuove.

Anche durante la discussione in Consiglio più volte ho ribadito il concetto per cui se sul territorio è presente una criticità, fino a quando non la si affronta e risolve, la criticità rimane.

Il Sindaco, nel motivare il voto unanime contrario dell’intera maggioranza, si è appellato sia alla mancanza di personale dell’ufficio tecnico in grado di gestire l’APP, che alla carenza di operai in grado di risolvere fisicamente le criticità segnalate, rendendone inutile l’adozione.

Ho cercato di ribadire ancora una volta che la presenza della criticità prima o poi vada affrontata e risolta, pertanto prima la segnalo e più tempo ho per organizzarne la sua risoluzione; nell’evidenziare come le motivazioni di voto date, cozzassero con la mia apparente logica (se è vero che meno segnalazioni arrivano, è altrettanto vero che meno interventi occorrerà organizzare, ma sicuramente a molte criticità non si fa fronte) ho, a mia insaputa, interpretato in modo deviato le espressioni del nostro primo cittadino, suscitando in lei un leggero risentimento.

Vi invito, non appena saranno condivise le registrazioni audio del Consiglio Comunale a riascoltare gli interventi così da farvene una propria opinione personale.

Il voto contrario lascia tutto così com’è senza pertanto aggiungere l’interfaccia 2.0 ormai in mano a quasi la totalità dei cittadini che continuerà ad essere utilizzata tra l’altro per selfie e post sui social.

Peccato, io ci credevo!!!

Giovanni Furlani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *