http://www.movimento5stellesancostanzo.org/montelabbate-17-aprile-2015/

Montelabbate, 17 Aprile 2015

Venerdì scorso ho avuto il piacere di partecipare all’incontro in piazza ad Osteria Nuova, comune di Montelabbate, con alcuni deputati e senatori del M5S. Tra questi, il volto più noto era sicuramente quello di Luigi Di Maio, vice-presidente della Camera dei deputati, e personaggio di spicco dell’intero MoVimento, in visita insieme agli altri, all’unica amministrazione comunale in mano al MoVimento stesso, dell’intera provincia pesarese, in vista della prossima tornata elettorale. A fine Maggio infatti, anche nella nostra Regione, si terranno le elezioni per il rinnovo del Presidente e del relativo Consiglio Regionale. I vari gruppi interessati, stanno già diffondendo i propri slogan; tra questi di sicuro un elemento in comune a tutti, quello cioè del rinnovamento del cambiamento.

Di buon auspicio al cambiamento ed al rinnovamento, sono le candidature dell’ex-Sindaco di Pesaro Ceriscioli, per circa dieci anni assessore del capoluogo e per altri dieci Sindaco.

Più per il “cambiamento”, che per il rinnovamento, la candidatura di Spacca. Dal 1990 all’interno del palazzo regionale come Consigliere, è stato il Presidente della nostra regione negli ultimi dieci anni, due mandati sostenuti da coalizioni di centro sinistra. Per il terzo mandato, preso atto che la sinistra avrebbe scelto un “cavallo” diverso da lui, non si è abbattuto e, iniziando proprio con l’annunciato cambiamento, ha ben pensato di cambiare schieramento, diventando il candidato della lista civica supportata da chi, per dieci anni, ha fatto al suo governo, opposizione.

Tornando all’incontro di Venerdì, volevo condividere con voi lettori alcune sensazioni che mi sono rimaste impresse.

La prima, senza ombra di dubbio, è stata la semplicità con la quale tutti quanti loro vivono la propria missione; nessuna auto blu, nessun cerimoniale, nessuna inviolabile scaletta, ma tanta voglia di essere normali cittadini, pronti ad ascoltare chiunque, a prendere spunti interessanti, a sintonizzarsi sulla stessa lunghezza d’onda di noi semplici cittadini. La foto che da lì a pochi minuti girava sul Web e che ritraeva il buon Di Maio in procinto di salire e mettersi alla guida della Fiat Punto, la dice lunga sul profilo scelto.

A seguire, nel corso di un intervento, ci è stato presentato un indicatore socio-economico diverso dai vari ISEE, spread, PIL, ecc., il PIF. Acronimo di Prodotto Interno di Felicità, dovrebbe essere il vero faro di chi è responsabile della nostra salute, del nostro, lavoro, delle nostre comunità. I Sindaci, i Presidenti delle Regioni, il Presidente del Consiglio, dovrebbero riferirsi quasi esclusivamente a questo. Non sarà un caso se nel nostro Bel Paese, dove il sole la fa da padrone e caratterizza il nostro modo di vivere, si consumano più antidepressivi che nella maggior parte degli stati europei!

La circostanza poi ha fatto sì che si soffermassero sulla questione Whirpool/Indesit. Di questi giorni è la decisione presa dalla multinazionale americana di chiudere alcuni stabilimenti in Italia, e trasferire la produzione in Turchia e in Polonia. Ma perché proprio in questi due paesi? Se non hanno adottato neanche l’Euro? Già!!!!

Forse anche gli americani si sono resi conto che il socio/Italia, non lascia tante opportunità. Socio sì, poiché in un modo o nell’altro si prende la metà del tuo ricavato ma, nel momento del bisogno, ti abbandona, ti richiede la parte con anche gli interessi.

Ma un altra gestione è possibile. Proprio a Montelabbate sono riusciti a riprendersi la gestione dei tributi, togliendola ad Equitalia. Con una gestione più attenta e vicina alle esigenze del momento, si è preferito tendere la mano all’utente moroso, piuttosto che affossarlo nella propria situazione. Certo è che in Amministrazione dovranno lavorare di più e, soprattutto, valutare al meglio caso per caso. Ma scusate, qual è il significato della parola Comune e quale la sua missione?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *