http://www.movimento5stellesancostanzo.org/interrogazione-n-2016-004/

Interrogazione n. 2016-004

Gent.mo Sindaco,

il sottoscritto Giovanni Furlani nato a Fano (PU) il 7 Luglio 1969 e residente a San Costanzo in Via XXV Aprile, 4/F, in qualità di Consigliere Comunale per il “Movimento 5 Stelle di San Costanzo”,

PREMESSO CHE

  • Il D.L. n. 59 del 15 Maggio 2012, convertito con modifiche dalla legge n. 100 del 12 luglio 2012, prevede che, entro 90 giorni dall’entrata in vigore, i Comuni approvino il piano di emergenza comunale, redatto secondo i criteri e le modalità riportate nelle indicazioni operative del Dipartimento della Protezione Civile e delle Giunte regionali;
  • La Legge Regionale 11 dicembre 2001 n. 32 “Sistema regionale di protezione civile” indica all’art. 14 le funzioni dei Comuni e all’art. 15 le funzioni del Sindaco.
  • Nel sito web della Protezione Civile nazionale (http://www.protezionecivile.gov.it/jcms/it/piani_di_emergenza_marche.wp#prov_pu_piani) si apprende che il Comune di San Costanzo si è dotato del Piano di Emergenza Comunale ma che, da una prima ricerca nel sito web comunale, non siamo riusciti a localizzare;
  • Ai sensi dell’art.54 del D.L. 267/2000, TUEL, il Sindaco, quale ufficiale del Governo, sovrintende all’emanazione degli atti che gli sono attribuiti dalla legge e dai regolamenti in materia di ordine e sicurezza pubblica;
  • Ai sensi dell’Art. 15 comma 3 della Legge n. 225 del 24 febbraio 1992, il Sindaco è riconosciuto Autorità Comunale di Protezione Civile;
  • Il Piano Comunale di Protezione Civile è il progetto di tutte le attività coordinate e delle procedure di Protezione Civile per fronteggiare un qualsiasi evento calamitoso. L’elaborazione del Piano Comunale ha lo scopo di disporre, secondo uno schema ordinato e con adeguata informazione, il complesso delle attività operative per un coordinato intervento di prevenzione e soccorso in emergenza a favore della popolazione.

CONSIDERATO CHE

  • Il Piano di Emergenza Comunale rappresenta un indispensabile strumento per la prevenzione dei rischi e dovrebbe pertanto essere oggetto di periodico aggiornamento da parte dei comuni.
  • Le esercitazioni rappresentano un mezzo fondamentale per garantire l’efficacia del Piano;

INTERROGA IL SINDACO E LA GIUNTA

  • per sapere se sono state poste in essere tutte le forme di supporto logistico, di mezzi e di risorse per permettere alla Protezione Civile locale non solo di far fronte agevolmente e con tempestività alle situazioni di emergenza che potrebbero insorgere, ma anche di operare con continuità per prevenire e, per quanto possibile, prevedere le emergenze;
  • per conoscere la data ultima di aggiornamento del Piano Comunale di Emergenza, la data della sua collocazione sul sito web ufficiale del Comune di San Costanzo, la sua ubicazione all’interno del sito web stesso e le azioni che l’Amministrazione intende intraprendere per darne adeguata pubblicità alla cittadinanza;
  • per conoscere le azioni adottate, comprese tutte le attività di addestrative e formative, organizzate dall’Autorità comunale d’intesa con Prefettura e Regione per la formazione dei componenti della squadra comunale di protezione civile.

Il portavoce comunale

Giovanni Furlani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *